Calcio e associazioni di tifosi

Calcio e associazioni di tifosi
Contenuti
  1. Struttura di un’associazione
  2. Associazioni, territorio e inclusività
  3. Gli esempi da seguire

Ogni squadra di calcio, non importa di quale categoria, vorrebbe un affiatato gruppo di fan sempre presente sugli spalti, per venire incoraggiata e per sentire applaudire i loro trionfi. In realtà, se ben gestita, un’associazione di tifosi può rivelarsi ancora più preziosa.

Struttura di un’associazione

Un club di questo tipo deve avere una solida organizzazione: ciò permetterà una crescita nel tempo, riuscendo ad attirare nuovi membri attivi.

L’associazione deve poter contare su un comitato direttivo, a sua volta presieduto da una o più persone, che sarà l’organo decisionale principale. Una delegazione composta di queste persone può anche essere chiamata a partecipare a riunioni della società.

Associazioni, territorio e inclusività

Un club si deve occupare di promuovere la propria squadra sia all’interno del proprio territorio che in occasione di trasferte. Avrà cura di preservare l’immagine del club, esibendo bandiere e stemmi che rappresentano la tradizione della società.

Inoltre, si farà portatore di valori come l’inclusione, la lealtà e il deciso “no” al razzismo. Il fan club potrà anche dare il suo contributo nella promozione dello sport, partecipando a iniziative didattiche e giornate dedicate ai più giovani.

Gli esempi da seguire

I media ci restituiscono spesso un’immagine degli ultras che non ha nulla di positivo. Purtroppo, la diffusa abitudine di considerare il momento del tifo come un modo per dare sfogo all’aggressività, mettendo in atto i peggiori comportamenti possibili da parte del branco, è ancora una realtà tristemente presente.

Bisognerebbe invece guardare a fulgidi esempi di come le tifoserie possono trasformarsi in gruppi e personalità con un grande valore sociale. Ad esempio, quella del Bayern di Monaco è in prima linea per la difesa dei diritti della comunità LGBTQIA e si è recentemente impegnata in una ingente raccolta fondi da destinare ai migranti più sfortunati.

Nel mondo dello sport ci sono anche singole persone che sono riuscite a fare la differenza. Il basket, ad esempio, piange la prematura scomparsa del tifoso più conosciuto del Roseto, Francesco Rampa, che riuscì a mobilitare i protagonisti della pallacanestro per iniziative di fundraising in favore delle comunità colpite dai recenti terremoti nel centro Italia.

Sullo stesso argomento

Organizzare una raccolta fondi per una società sportiva
Organizzare una raccolta fondi per una società sportiva

Organizzare una raccolta fondi per una società sportiva

Se fai parte di una società sportiva o di un club di tifosi, può accadere di dover far fronte a...
Gestire i fondi extra di una società calcistica
Gestire i fondi extra di una società calcistica

Gestire i fondi extra di una società calcistica

Se avete appena indetto una raccolta fondi per il vostro club, potreste dialogare con la dirigenza...
Sportivo, supporter o tifoso? Scopri chi sei
Sportivo, supporter o tifoso? Scopri chi sei

Sportivo, supporter o tifoso? Scopri chi sei

La passione per il calcio non è solo appannaggio delle tifoserie organizzate in curva! Questo...
Calcio: perché (e come) scommettere sulla propria squadra
Calcio: perché (e come) scommettere sulla propria squadra

Calcio: perché (e come) scommettere sulla propria squadra

Da piccolo sei stato un “pulcino”, uno di quelli che appena è riuscito a stare in...
Il calcio tra sport, passione e business
Il calcio tra sport, passione e business

Il calcio tra sport, passione e business

Riempie i palinsesti televisivi, è criticato per i compensi milionari dei professionisti, è al...